Blog

Eccomi qui con il mio primo articolo, che emozione!

Dopo l’esperienza con Angelo’s Boat Tour ho deciso di cambiare nome e ricominciare mettendoci finalmente il mio, Alessandro! Cinque è il mio vero cognome, non è uno scherzo, chiamalo destino se vuoi! 😉
Sempre nel team la mia amata compagna inseparabile di viaggio Giulin, un vecchio gozzo ligure in legno che ne ha di avventure e storie da raccontare.

Angelo è stato per molto tempo il vecchio proprietario di Giulin, all’inizio come pescatore poi come organizzatore di escursioni in barca e con lui ho iniziato ben 6 anni fa la mia esperienza nei boat tours nelle Cinque Terre come guida; ho visto tante persone e fatto così tante amicizie, che ho deciso di fare questo per la vita:
amo poter raccontare la mia terra e la mia passione per il mare

Nell’organizzazione dei tour, oltre all’attenzione per i nostri ospiti che ho maturato in questi anni di esperienza nel settore, ho in programma di cambiare dei piccoli / grandi particolari: incrementare l’attenzione per l’ambiente, limitare quanto possibile il consumo di plastica e molto altro ancora, un passo per volta.
L’amore per l’ambiente e la mia terra comincia proprio da questo, potersi migliorare sempre e poter raccontare e coinvolgere in questo progetto quante più persone possibili.

Ogni volta che parteciperete a un tour con me e il mio staff vi spiegheremo non solo la storia, le curiosità delle Cinque Terre ma vi spiegheremo anche come voi potete aiutarci a preservarle e a migliorarle!

Vi Faccio un esempio pratico: la mia amata Giulin è un gozzo di legno come quelli antichi tradizionali liguri e mantiene una velocità di crociera molto bassa, circa 5 nodi ( corrispondono a circa 9 km/h scarsi). Secondo recenti studi applicati dall’Università degli Studi di Genova ( vedi articolo a riguardo cliccando qui) sono proprio imbarcazioni come queste che possono limitare l’inquinamento acustico che si propaga sott’acqua.
Noi non ci facciamo molto caso ma il suono che si propaga sott’acqua, anche se a noi sembra molto attutito, per molte specie di pesci e cetacei non lo è; questo potrebbe cambiare i loro bioritmi e anche influenzare sull’accoppiamento e quindi sulla riproduzione della specie stessa.

L’area marina della Cinque Terre è un santuario di biodiversità di specie endemiche e non solo, che influenzano anche la biodiversità di questo ecosistema, per questo è importante preservarlo e rispettarlo, magari anche solo andando a 5 nodi e magari cosi avendo più tempo per goderci al meglio il panorama a bordo di una imbarcazione unica e speciale come la nostra Giulin, con un bicchiere di vino poi, ancora meglio no?

Questo è solo un piccolo inizio ma spero che possa aiutarvi a capire quando per me e il mio staff sia importante il mio lavoro e quanta passione e dedizione nell’organizzazione dei tour impiego. Vi Aspetto quindi per provare dal vivo l’emozione di vivere insieme l’esperienza delle Cinque Terre con me e Giulin.